23 Mag 2017

OPERATORI EDUCATIVI PER L’AUTONOMIA E LA COMUNICAZIONE (AEC)- Professionalità e qualità dell’integrazione scolastica

0 Comment

GIORNATA DI STUDIO

OPERATORI EDUCATIVI PER L’AUTONOMIA E LA COMUNICAZIONE (AEC)- Professionalità e qualità dell’integrazione scolastica”

30 maggio 2017 ore 15.30

Sala delle culture, via Riosole 31/33 Poggio Mirteto (RI)

Il Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale, Ente di Orientamento e Formazione Professionale riconosciuto dalla Regione Lazio e l’Istituto Comprensivo di Torri in Sabina (RI), in collaborazione con il Distretto Sociale della Bassa Sabina, organizza una giornata di studio dal titolo: “Operatori educativi per l’autonomia e la comunicazione (AEC) – Professionalità e qualità dell’integrazione scolastica degli alunni disabili”, che si svolgerà il 30 maggio 2017 dalle ore 15,30 alle ore 20,00 a Poggio Mirteto (RI) in via Riosole 31/33 presso la Sala delle culture.

Ogni anno, nelle nostre scuole, emerge tutta la problematicità relativa all’’inserimento lavorativo e ai livelli di competenza di questa nuova figura professionale, in applicazione dei principi normativi del diritto allo studio degli studenti disabili (Legge 104/92).

Questa giornata intende costituire un momento di analisi delle prospettive del servizio di assistenza scolastica e della figura, del ruolo e delle condizioni lavorative degli Operatori educativi per l’autonomia e la comunicazione (AEC) della Regione Lazio e nasce dall’esigenza di riflettere, insieme agli attori politici e amministrativi, su questo importante servizio e sul suo funzionamento all’interno del nostro Distretto, per contribuire a migliorare il suo processo di definizione gestionale e qualitativa, per meglio rispondere ad una esigenza sociale così impegnativa.

All’iniziativa parteciperanno i rappresentanti della Regione Lazio, della Provincia di Rieti, del Distretto sociale Bassa Sabina, della ASL, delle scuole, delle scuole, delle associazioni dei genitori, delle cooperative sociali, e degli operatori educativi.

L’idea nasce dall’esigenza di riflettere insieme agli attori politici e amministrativi su questo importante servizio e su come esso funziona sul nostro territorio: insieme vogliamo contribuire a migliorare il suo processo di definizione gestionale e professionale per meglio rispondere ad una esigenza sociale così impegnativa. Vogliamo contribuire alla definizione dei problemi e alla individuazione delle possibili soluzioni, analizzando nello specifico i singoli aspetti, il ruolo e le prospettive degli operatori, la loro formazione e la loro qualificazione professionale in un contesto che ancora deve trovare un’adeguata sintonia con le indicazioni normative per rispondere con una migliore efficacia.

Oggi tale servizio è in una situazione di precarietà e di difficoltà: nel nostro territorio abbiamo rilevato la quasi totalità di assistenti educativi che lavorano nelle scuole senza alcuna qualifica, pertanto ci sembra sempre più urgente sostenere un processo di miglioramento, sia sul piano della formazione, sia di quello dell’occupabilità.

Info: www.centrometaculturale.it – 0765.570574

[top]